Dopo anni in cui se ne parla, già nel 2016 era stato proposto questo intervento, finalmente a inizio gennaio 2018 è partita la riqualificazione dei giardini di Via dell’Argine a Terni.
Fin qui sembra tutto perfetto…
Ma a tre mesi dall’apertura del cantiere i nodi iniziano a venire al pettine.
Tutti gli abitanti della zona molto popolosa di Terni si ritrovano ora con la viabilità limitata, decine e decine di parcheggi non più disponibili, la strada limitata nell’ampiezza in quanto il cantiere ruba circa la metà della carreggiata prima disponibile.
A questo punto le associazioni Earth Umbria e Aiace (Associazione Italiana Assistenza Consumatore Europeo) chiedono:
è possibile che i cittadini e soprattutto i residenti della zona debbano trovarsi a vivere questi enormi disagi?
quando verranno terminati i lavori dato che a tre mesi dal loro avvio sembra che il cantiere sia fermo?
è possibile che in una zona così popolosa della città sia stato aperto un cantiere lungo centinaia di metri, per quasi tutta la lunghezza di Via dell’Argine, che ha tolto la disponibilità di decine e decine di parcheggi per la cittadinanza?
dove dovrebbero mettere le macchine le centinaia di persone che vivono nei paraggi o tentano di raggiungere le attività commerciali della zona?
Il Dott. Niccolò Francesconi, presidente regionale Earth Umbria e dirigente nazionale Aiace, ed il Dott. Alessio Zenone, commissario regionale di Aiace Umbria, invitano gli organi preposti a tentare di venire incontro alle esigenze della cittadinanza ripristinando la situazione regolare nella zona.

Contattaci

Non siamo attualmente online, lasciaci un messaggio e ti contatteremo il prima possibile.

Sending

 

Log in with your credentials

Forgot your details?

Visit Us On Facebook