Come evitare di pagare il canone Rai

Dal 2016 il canone Rai si paga insieme alla bolletta elettrica.

Se sei in una di queste condizioni, puoi chiedere l’esenzione del pagamento:

  • Il tuo immobile è privo di televisione;
  • Hai più di 75 anni di età e un reddito insieme al coniuge, non superiore a 6.713,98 euro annui e che non convivi con altri soggetti;
  • Hai dato la casa in affitto, e l’energia elettrica è rimasta intestata a te. Tu non hai la disponibilità del televisore in quanto è degli inquilini;
  • Il versamento viene eseguito dall’altro coniuge attraverso il bollettino postale tradizionale;
  • Se hai ricevuto illegittimamente richiesta del canone per la tua seconda casa

Se non rientri in uno di questi casi di esenzione troverai l’importo di 100,00 € spalmato nelle bolletta elettrica a partire dal mese di luglio 2016.

Pertanto fate attenzione alla bolletta elettrica di luglio 2016 per evitare di pagare 2 volte il canone Rai.

Per verificare se sei nel giusto, lo Stato, tramite l’Agenzia delle Entrate direttamente o previo controllo da parte della Guardia di Finanza, potrà accertare la legittimità del tuo operato. Nel caso in cui il canone fosse dovuto, rischi l’irrogazione di una sanzione pari a cinque volte il canone Rai;

  • Visita il sito A.I.A.C.E. – Associazione Italiana Assistenza Consumatore Europeo – scarica il modulo da compilare e consegnalo alla più vicina Agenzia delle Entrate o può spedirlo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

(Per qualsiasi informazione rivolgersi ad una delle sedi più vicine)   https://www.aiaceweb.it

Contattaci

Non siamo attualmente online, lasciaci un messaggio e ti contatteremo il prima possibile.

Sending

AIACE PRESS è un periodico registrato al Tribunale di Messina con iscrizione registro stampa n. cronol.  2227/2019 del 21/03/2019. 

Log in with your credentials

Forgot your details?

Visit Us On Facebook